Associazione AVIS

Informazioni sull' Associazione Italiana Volontari Sangue, sui soci donatori, i volontari che per motivi di idoneità non possono donare, ma collaborano attivamente, e sui membri del direttivo.

2011

Castellamonte, lì 7 febbraio 2012

 

Ringrazio tutti i donatori che hanno contribuito alle attività dell’associazione, dalle donazioni alle altre iniziative collegate e promosse dalla nostra AVIS.

L’attività della nostra associazione è soddisfacente e costante, la cosa che più mi gratifica è la continua acquisizione di nuovi donatori.

Il 2011 è stato un anno caratterizzato da iniziative molto importanti:

nei primi mesi del 2011 abbiamo organizzato il progetto “a scuola con l’AVIS”, promosso dall’AVIS Provinciale di Torino, rivolto alle scuole elementari, collegato a questa iniziativa promozionale abbiamo anche aperto alle visite il nostro centro prelievi;

per i festeggiamenti del 52° di fondazione è stato organizzato un concerto di musica irlandese in Piazza della Repubblica e la domenica 5 giugno si è tenuta la consueta festa con il pranzo sociale a Belmonte;

un piccolo gruppo di donatori ha partecipato al gruppo volontari “amici della cultura, dell’arte e della ceramica” circa la sorveglianza alla mostra della ceramica;

sono stati ideati e realizzati alcuni gadget al fine di promuovere l’AVIS e la sua attività;

si è partecipato a numerosi appuntamenti di festa di altre sezioni AVIS, oltre alle consuete assemblee e riunioni.

Dalla donazione di dicembre è stato spostato il centro prelievi, si trova sempre all’interno della struttura dell’ospedale di Castellamonte, a piano terreno.

Voglio ricordare a tutti quanto sia importante essere costanti nell’attività di donatore, quanto sia necessario divulgare la necessità del dono del sangue, quindi caro donatore/donatrice al martedì porta un amico.

E’ imminente l’appuntamento dell’assemblea annuale, momento d’incontro al quale è bene partecipare per conoscere meglio l’attività dell’associazione.

Un saluto a tutti i donatori

ed un particolare saluto e ringraziamento va a tutti i nuovi donatori 2011.

 

il presidente